Marco Mello

Marco Mello

(Firenze 1983) fin dalla giovane età sperimenta il linguaggio fotografico sia nella pratica del reportage amatoriale, sia nello sviluppo della pellicola in camera oscura.

Iscritto al DAMS nel 2002 si avvicina al mezzo audio video, e a Bologna comincia a sperimentare la ricerca del linguaggio fotografico nel cinema, sperimentando concetti come la luce disponibile e la bidimensionalità del discorso filmico-digitale.

Da tempo collabora con diverse realtà locali e nazionali come direttore della fotografia apportando in ogni progetto il proprio bagaglio personale.